Privilegi di root a portata di clic

4 06 2008

Vi è mai capitato di voler aprire un file direttamente con i privilegi di root senza dover passare per la shell? A me si. Ecco un modo comodo per farlo in piena pigrizia, praticato ampiamente in ambiente kde ma sconosciuto a molti in gnome. Da terminale bisogna editare un file di testo e riempirlo con opportuno codice. Ecco la ricetta.

  • Aprire una shell e lanciare il comando seguente

  • gedit $HOME/.gnome2/nautilus-scripts/Open\ as\ root

  • Bisogna adesso inserire all’interno del file le seguenti righe di codice

  • for uri in $NAUTILUS_SCRIPT_SELECTED_URIS; do
    gksudo “gnome-open $uri” &
    done

  • Salvare il file appena creato.Sempre nella shell, lanciare il seguente comando per renderlo eseguibile
  • chmod +x $HOME/.gnome2/nautilus-scripts/Open\ as\ root

    Se tutto è stato fatto correttamete, d’ora in poi per aprire un file con i privilegi di root, basta cliccarci sopra con il tasto destro del mouse, selezionare la voce – SCRIPTS >> APRI COME ROOT , non rimane che inserire la password.

    Annunci




    Amule va in crash : soluzione

    3 06 2008

    Mettete una domenica mattina in cui avete programmato una bella gita fuori porta con i vostri amici.
    Mettete che da giorni state scaricando un titolo da rete kad con amule.
    Mettete che mancano pochi mega.
    Mettete che non vedete l’ora che il download finisca.
    Mettete che partite per la scampagnata, e che lasciate in esecuzione amule, convinti che al ritorno finalmente il download sarà completato.
    Mettete che invece la sera, al vostro ritorno scoprite che a causa di un crash, amule è saltato e vi ha lasciato ancor quei pochi mega da scaricare per poter godere della visione.
    Cosa fate, vi arrabbiate? Bene allora io adesso vi propongo un banale rimedio per giocare d’anticipo sui crash.
    Aprite l’editor di testo e create un nuovo file di testo, dentro scrivete

    #!/bin/bash
    while [ 1 ]
    do
    amule
    if test $? -eq 0
    then
    exit 1
    fi
    done

    Adesso salvate il file con il nome che più vi piace.
    Col tasto destro del mouse cliccate sul file, ed andate in “Proprietà”.
    Nella scheda Permessi, spuntate la voce “Consenti l’esecuzione del file come programma”.
    D’ora in poi quado volete lanciare amule, cliccate due volte sul file, e scegliete il tasto Esegui. Adesso se provate ad uccidere il processo amule da monitor di sistema, come se simulaste un crash,per magia amule si riaprirà nuovamente in men di un secondo e manterrà le priorità acquisite in rete. Figo no ?
    Potete anche associare il percorso al lanciatore di amule, direttamente nel pannello principale, basta scrivere il percorso dello script nella riga comando del lanciatore.





    Linux: dove stanno gli script eseguiti all’avvio del sistema.

    23 12 2007

    In linux tutti gli script che vengono eseguiti all’avvio del sistema e non della singola sessione, si trovano in una speciale directory, per niente nascosta, ma modificabile solamente come root :

    /etc/init.d/

    Chi non ha qualche scaramuccia col pinguino scagli il primo script! Beh personalmente ho avuto problemi relativi al caricamento automatico di alcuni moduli all’avvio del sistema. I miei problemi erano relativi al fatto che non riuscivo a gestire i governor per lo scaling in automatico all’accensione, ma dovevo invece andare a caricare manualmente dei moduli, e non riuscivo a caricare i moduli driver per la webcam integrata nel pannello dell’ LCD del mio Asus. Mi sono quindi fatto uno script chiamato servizi personali, e dopo averne modificato i privilegi, usando i privilegi di root, l’ho copiato proprio nella cartella sopra citata. Supponiamo che lo script si trovi nella cartella Scrivania, e che si chiami servizi_personali, ecco cosa ho fatto per cambiarne i privilegi e copiarlo:

    raffaele@raffaele-laptop:~$ cd Scrivania
    raffaele@raffaele-laptop:~$ sudo chmod 755 servizi_personali
    raffaele@raffaele-laptop:~$ sudo cp servizi_personali /etc/init.d/servizi_personali

    Bisogna poi settare lo script per essere eseguito all’avvio. Io personalmente l’ho fatto con il programma bum, che deve essere eseguito come root, molto intuitivo nel suo uso. Una schermata di come tale programma si presenta è mostrata nell’immagine riportata. Spero di essere risultato abbastanza chiaro.