Come installare programmi in linux: tutti i metodi.

27 06 2008

Oggi propongo un resoconto di tutti i possibili modi che si hanno a disposizione su sistemi GNU/Linux per l’installazione di software. Se qualche lettore notasse sbavature o volesse suggerire ulteriori metodi e correzioni a quanto di seguito scritto, sarà ben accolto. Non si finisce mai di imparare.
Compilazione da sorgente
Come si evince dal titolo, l’installazione viene eseguita direttamente da file contenenti codice sorgente. File di questo tipo sono reperibili on-line, e per installare programmi distribuiti attraverso sorgenti, bisogna effettuare la compilazione e poi l’installazione vera e propria. Per farsi una idea, il sorgente si può reperire dalla rete per esempio su http://www.sourceforge.net. Le operazioni di compilazione ed installazione richiedono la presenza sul proprio sistema operativo del compilatore (gcc) e dell’interprete dei Makefile (make). Facciamo un esempio supponendo di aver scaricato dalla rete in pacchetto compresso di nome <pacchetto>. Bisogna per prima cosa scompattare l’archivio dando il comando:

Si entra poi nella cartella appena creata con il comando:

  • cd <pacchetto>

Dalla posizione correte di lancia il comando:

  • ./configure

Tale comando effettua un adattamento del codice sorgente al sistema operativo in uso e controlla eventuali dipendenze. Alla fine delle operazioni produce un Makefile. A questo punto bisogna effettuare la compilazione vera e propria, lanciando il comando:

  • make

oppure in alternativa il comando:

  • make all

Questo comando esegue la compilazione sulla base di quanto indicato nel Makefile prodotto dal precedente comando. È ora possibile eseguire l’installazione del programma lanciando il comando:

  • make install

Alle volte, si presentano casi in cui lanciando il comando comando make viene automaticamente lanciato anche il comando make install. In tali casi si rende necessario lanciare il comando make con i privilegi di root. Ci si accorge della cosa semplicemente dal fatto che nella normale procedura lanciata in precedenza, compare qualcosa che non va, che fa fallire l’installazione richiedendoci dei privilegi da root.
Installare software con tale meccanismo ha il problema dell’assenza di integrazione con il gestore dei pacchetti, quindi a volte risulta complicata la rimozione del software se nella cartella non è presente il file uninstall. Nel caso esistesse un file uninstall nella cartella del software, la disinstallazine viene eseguita semplicemente lanciando il comando:

  • make uninstall

Programma precompilato
Il programma precompilato è reperibile on-line nella stessa forma in cui è reperibile il sorgente, ovvero in un file compresso. Effettuata la decompressione, nella cartella del programma precompilato è presente però, a differenza del file sorgente, un file di installazione, per esempio installer.sh. L’installazione è pertanto più rapida e necessita di un unico passaggio:

  • ./installer.sh

Anche in questo caso si ha la completa assenza di integrazione con il gestore di pacchetti, pertanto anche in questo caso a meno che non esista un file uninstall, la rimozione del software deve essere eseguita in maniera poco ortodossa. Almeno per quanto ne so. Spero a tal proposito che qualcuno possa smentirmi.

Pacchetti tramite gestore
L’installazione di software tramite programmi di pacchettizzazione risolve i problemi riscontrati con i metodi precedenti, garantendo la piena gestibilità del software presente sulla propria macchina, in maniera veloce ed automatizzata.
Il package manager di Ubuntu, come noto, è Synaptic. Lo si può utilizzare tramite Sistema->Amministrazione->Gestore pacchetti Synaptic oppure direttamente da shell tramite i vari comandi di apt-get:

  • apt-cache search

  • sudo apt-get install pacchetto

  • sudo apt-get update

Ovviamente questo è il metodo più pulito e semplice.


Azioni

Information

One response

23 05 2012
Marco Lazzarotti

Ciao, mi chiamo Marco e avrei un problema da sottoporti. Lavoro in Africa, in Sierra Leone dove sono il responsabile di una biblioteca. Il mio problema e` questo: ho nel mio computer il programma tellico, che sto usando e mi sembra adatto ai nostri bisogni. Vorrei installare questo programma nel computer della biblioteca, che pero` non ha una connessione internet. Posso “copiare” il programma dal mio computer su un CD e poi installarlo su quello della biblioteca? Oppure c’e` qualche altro modo? Ti ringrazio del tuo aiuto.
Un caro saluto. Marco

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...